Privacy Policy

Chi siamo

Siamo un gruppo di volenterosi, oltre che di volontari. Non c’è alcuna associazione ufficialmente costituita che ci raggruppa, nessun presidente, nessuna carica direttiva, nessun socio, niente cassa ed in generale niente soldi. Non esistono nemmeno i confini del “chi siamo”. A volte, quando ci occupiamo del doposcuola, siamo quelli “del doposcuola”, altre volte, quando ci occupiamo dei canti delle messe, siamo quelli “del Gruspo” (GRUppo SPOntaneo). Non esiste un elenco di persone, perché siamo tutti e nessuno: chi vuole e può, dà una mano, chi non vuole o non può, non lo fa. Se parli con “noi”, in realtà parli con “uno/a di noi”. Le responsabilità durante le nostre attività sono tutte in capo alle singole persone, o eventualmente al parroco della nostra parrocchia, o al sindaco del nostro comune, a seconda dei luoghi in cui ci troviamo ad agire e a seconda di quel che combiniamo.

Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo

Risposta breve: nessuno. Per la risposta lunga continua a leggere.

Commenti

I commenti su questo sito sono e resteranno per sempre disabilitati, quindi non raccogliamo alcun dato a fronte di commenti che non esistono.

Modulo di contatto

I dati che inserisci nel modulo finiscono in una email, che è inviata ad una persona fisica, che forse la vede, forse no. Nulla di diverso dal mandare una normale email direttamente ad una persona. La tua email sarà archiviata da questa persona, solo perché questa persona non è obbligata a cancellarla, ma con la tua email non ci farà mai nulla, se non rispondere a te direttamente per quanto concerne la tua richiesta che avrai inviato attraverso il modulo di contatto. Tale persona, al momento, è Lucio Crusca.

Cookie

La demenziale legislazione sui cookies è troppo per me. Di conseguenza questo sito non utilizza i cookies. Questo è il motivo per cui non ti chiede di accettarli.

Contenuto incorporato da altri siti web

Gli articoli su questo sito possono includere contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.). I contenuti incorporati da altri siti web si comportano esattamente allo stesso modo come se il visitatore avesse visitato l’altro sito web.

Questi siti web possono raccogliere dati su di te, usare cookies, integrare ulteriori tracciamenti di terze parti e monitorare l’interazione con essi, incluso il tracciamento della tua interazione con il contenuto incorporato se hai un account e sei connesso a quei siti web.

Analytics

Non lo usiamo.

Con chi condividiamo i tuoi dati

Con nessuno. A proposito, quali dati?

Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati

Per sempre. Ovvero non conserviamo alcun dato da qui all’eternità.

Quali diritti hai sui tuoi dati

Se hai un account su questo sito, o hai lasciato commenti, puoi richiedere di ricevere un file esportato dal sito con i dati personali che abbiamo su di te, compresi i dati che ci hai fornito. Puoi anche richiedere che cancelliamo tutti i dati personali che ti riguardano. Questo non include i dati che siamo obbligati a conservare per scopi amministrativi, legali o di sicurezza.

Tutto ciò, al netto del fatto che su questo sito non si possono lasciare commenti, non ci si può registrare e non c’è nessuno che archivia alcun tuo dato.

Dove spediamo i tuoi dati

Sulla luna.

Informazioni aggiuntive

Come proteggiamo i tuoi dati

Non li proteggiamo, perché non li abbiamo.

Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati

Semplice: non li raccogliamo.

Da quali terze parti riceviamo dati

Da nessuno.

Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell’utente

Abbiamo acquistato un super-computer per elaborare l’enorme mole di dati di tutti i nostri utenti e per dirci quale banner pubblicitario mostrare ad ognuno. Poi ci siamo accorti che tali dati non li abbiamo, quindi usiamo il super-computer per giocare a Tetris.

Requisiti di informativa normativa del settore

Non c’è alcuna normativa settoriale per chi NON raccoglie i dati. O almeno, ancora non l’hanno fatta. Speriamo che continuino così, anche se, dopo il Covid e, soprattutto, dopo la normativa sui cookies, nulla ci deve più stupire.