Categorie
canto comunione comunione e ringraziamento finale Ingresso ringraziamento

Credo in te, Signor

Credo in te, Signor, credo in te:
grande è quaggiù il mister, ma credo in te.

Rit.: Luce soave, gioia perfetta sei.
Credo in te, Signor, credo in te.

Spero in te, Signor, spero in te:
debole sono ognor, ma spero in te.

Rit.: Luce soave…

Amo te, Signor, amo te:
o crocifisso amor, amo te.

Rit.: Luce soave…

Resta con me, Signor, resta con me:
pane che dai vigor, resta con me.

Rit.: Luce soave…

Categorie
canto finale Maria

Immacolata, vergine bella

Immacolata, vergine bella,
di nostra vita tu sei la stella.
Fra le tempeste deh! guida il cuore,
di chi t’invoca madre d’amore.

Rit.: Siam peccatori, ma figli tuoi:
Immacolata prega per noi.

(2 volte)

Tu che nel cielo siedi regina
a noi pietosa lo sguardo inchina:
pel divin figlio che stringi al petto
rendici degni del tuo affetto.

Rit.: Siam peccatori…

La tua preghiera onnipotente,
o dolce mamma, tutta clemente;
a Gesù buono deh! tu ci guida,
accogli il cuore che in te confida.

Rit.: Siam peccatori…

Categorie
canto comunione comunione e ringraziamento finale Ingresso ringraziamento

Dio è amore (Gen Rosso)

Dio è padre di tutti noi,
fratelli amiamo solo lui.
Solo lui che è per noi,
più di tutto, più del sol, più d’ogni fior.
Sì, perché lui, Dio, è amor.

Noi, ciascuno, Dio ama immensamente
e allora noi viviamo per questo
grande amor, che ci fa
uno in lui e per lui. Dio è amor.
Sì, perché lui, Dio, è amor.

Fratelli siamo uniti, crediamo solo in lui,
restiamo nell’amore, viviamo nell’amore,
sol di lui che è per noi,
più di tutto, più del sol, più di ogni fior.
Sì, perché lui, Dio, è amor.

Dio è amore, è libertà.
Dio è amore, è verità.
Dio è amore, è unità.
Sì, noi viviamo questo ideal:
mai lasceremo questo ideal,
mai…

Categorie
canto finale Maria

Salve Regina (latino)

Salve, Regina, mater misericórdiae;
vita, ducédo, et spes nostra, salve.

Ad te clamámus, éxsules fílii Evae.
Ad te suspirámus, geméntes et flentes
in hac lacrimárum valle.

Eia ergo, advocáta nostra,
illos tuos misericórdes óculos
ad nos convérte.
Et Iesum, benedíctum fructum ventris tui,
nobis post hoc exsílium osténde.

O clemens, o pia, o dulcis virgo María.

Categorie
canto comunione comunione e ringraziamento finale Ingresso ringraziamento

Ecco, fratello

Ecco, fratello, ti stringo la mano,
restiamo vicini nel nostro cammino:
stiamo vicini in ogni momento,
nel bene e nel male, nel sole e nel vento.

Rit.: Se saremo uniti
saremo più felici e
nella nostra vita
una luce brillerà.
Se saremo uniti
paura non avremo,
in pace noi vivremo e
Dio ci guiderà.

Basta un sorriso per dare conforto
e una carezza per farci coraggio,
perciò, fratello, ti stringo la mano:
vedrai che la vita sorriderà.

Rit.: Se saremo uniti…

Categorie
canto comunione comunione e ringraziamento finale Ingresso offertorio ringraziamento

Avevo fame

«Avevo fame
e tu mi hai dato pane».
Quando, Signore,
se non ti ho visto mai?
«Avevo freddo
e tu mi hai rivestito».

Eppur, Signore,
io non ti ho visto mai!
La tua speranza
nel cuore di chi soffre
con il mio dono
riaccendere potrò.

«Avevo fame
e tu mi hai dato pane».
Quando, Signore,
se non ti ho visto mai?
« Avevo freddo
e tu mi hai rivestito ».
Ora comprendo
che vivi in mezzo a noi.

L’uomo malato,
il povero indifeso,
il carcerato,
chi è senza libertà,
sono tua voce
e sono tua presenza!
ora comprendo
che vivi in mezzo a noi.

La tua speranza
nel cuore di chi soffre
con il mio dono
riaccendere potrò.
L’uomo malato,
il povero indifeso,
il carcerato,
chi è senza libertà
sono tua voce
e sono tua presenza.
Ora comprendo
che vivi in mezzo a noi.

Categorie
canto comunione comunione e ringraziamento finale Ingresso offertorio ringraziamento

Esci dalla tua terra

Rit.: Esci dalla tua terra e va’
dove ti mostrerò.
Esci dalla tua terra e va’

dove ti mostrerò.

Abramo non partire,
non andare,
non lasciare la tua terra,
cosa speri di trovar?

La strada è sempre quella,
ma la gente è differente, ti è nemica,
dove speri di arrivar?

Quello che lasci tu lo conosci,
il tuo Signore cosa ti dà?

Un popolo, la terra e la promessa:
parola di Jahvè.

Rit.: Esci dalla tua terra…

La rete sulla spiaggia
abbandonata
l’han lasciata i pescatori,
son partiti con Gesù.

La folla che osannava
se n’è andata,
ma il silenzio una domanda
sembra ai dodici portar.

Quello che lasci tu lo conosci,
il tuo Signore cosa ti dà?

Il centuplo quaggiù e l’eternità:
parola di Gesù.

Rit.: Esci dalla tua terra…

Partire non è tutto
certamente
c’è chi parte e non dà niente,
cerca solo libertà.

Partire con la fede
nel Signore
con l’amore aperto a tutti
può cambiar l’umanità.

Quello che lasci tu lo conosci,
quello che porti vale di più.

Andate e predicate il mio Vangelo:
parola di Gesù.

Rit.: Esci dalla tua terra…

Categorie
alleluia canto comunione comunione e ringraziamento finale Ingresso offertorio ringraziamento

Ti ringraziamo Gesù fratello

Ti ringraziamo, Gesù fratello,
per la tua pace, per il tuo amore;
ti ringraziamo per il tuo corpo
che ci hai donato nel sacramento.

Noi ti lodiamo, Gesù fratello,
perché sei grande nel tuo silenzio;
noi ti lodiamo, perché di stelle
hai seminato il firmamento.

Noi ti amiamo, Gesù fratello,
perché sei via, perché sei vita;
noi ti amiamo, perché sei gioia,
luce e speranza in ogni tempo.

Noi t’adoriamo, Gesù fratello,
perché sei Dio e uomo vero;
tu ci hai redento e liberato
e ci hai promesso un cielo eterno.

Categorie
alleluia canto comunione comunione e ringraziamento finale Ingresso offertorio ringraziamento

Tu, quando verrai

Tu, quando verrai, Signore Gesù,
quel giorno sarai un sole per noi.
Un libero canto da noi nascerà
e come una danza il cielo sarà.

Tu, quando verrai, Signore Gesù,
insieme vorrai far festa con noi.
E senza tramonto la festa sarà,
perché finalmente saremo con te.

Tu, quando verrai, Signore Gesù,
per sempre dirai: “Gioite con me!”.
Noi ora sappiamo che il regno verrà:
nel breve passaggio viviamo di te.

Categorie
alleluia canto comunione comunione e ringraziamento finale Ingresso offertorio ringraziamento

Viaggio nella vita

Avevo tanta voglia di viaggiare:
Tu mi dicesti: “vai” ed io partii.
“Son vivo”, dissi allora ad una donna,
a te, amico mio, pensaci tu.

Rit.: Prendimi per mano, Dio mio:
guidami nel mondo a modo tuo.
La strada è tanto lunga e tanto dura,
però con te nel cuor non ho paura.

Io sono ancora giovane, Signore,
ma sono tanto vecchio dentro al cuore.
Le cose in cui credevo m’han deluso:
io cerco solo amore e libertà.

Rit.: Prendimi per mano…

Un giorno mi han proposto un altro viaggio.
Il cuore mi diceva:«Non partire!».
Quel giorno ero triste e me ne andai.
la strada per tornar non trovo più.

Rit.: Prendimi per mano…

Per me è vicina ormai la grande sera,
il sole muore verso l’orizzonte…
Io sento che il tuo regno è più vicino:
son pronto per il viaggio mio con Te.

Rit.: Prendimi per mano…